scrimm-logo
SACFAD

La nostra Casa Editrice ha l’obiettivo di condensare la sperimentazione creativa e visiva nella scrittura. 

Email info@scrimmedizioni.com
Phone +39 329 8493762

Sito Web realizzato da Flazio Experince

Copyright 2019 © SCRIMM EDIZIONI

Right Reserved.


facebook

CASA EDITRICE

Scrimm

La nostra Casa Editrice ha l’obiettivo di condensare la sperimentazione creativa e visiva nella scrittura.

PLUS
tw-40

EBOOK SHOP

PLUS

E-book e multipli d'autore

NewCondition 99.00
In Stock
pubblica-con-noi
NewCondition 0.00
In Stock
i-nostri-laboratori
NewCondition 149.00
In Stock
laboratorio-per-1-partecipante laboratorio-per-1-partecipante laboratorio-per-1-partecipante laboratorio-per-1-partecipante laboratorio-per-1-partecipante laboratorio-per-1-partecipante laboratorio-per-1-partecipante
NewCondition 259.00
In Stock
laboratorio-per-2-partecipanti laboratorio-per-2-partecipanti laboratorio-per-2-partecipanti laboratorio-per-2-partecipanti laboratorio-per-2-partecipanti laboratorio-per-2-partecipanti laboratorio-per-2-partecipanti
NewCondition 345.00
In Stock
laboratorio-per-3-partecipanti laboratorio-per-3-partecipanti laboratorio-per-3-partecipanti laboratorio-per-3-partecipanti laboratorio-per-3-partecipanti laboratorio-per-3-partecipanti laboratorio-per-3-partecipanti
NewCondition 0.00
In Stock
servizi-editoriali
1 2 3 4 5 11

NewCondition 0.00
In Stock

EBOOK FORMATO PDF Qual è l’intima natura delle immagini? Che relazione hanno con il supporto che le contiene e sostiene? Che rapporto c’è fra le immagini e la realtà che riproducono? E fra le immagini e le idee che rappresentano? Le immagini possono vivere al di là dell’occhio che le coglie? I segni luminosi realizzati da Zoltan Fazekas ci pongono tutte queste domande e altre ancora. Perché sono segni interrogativi, sono tracce di una ricerca non ancora compiuta, conclusa e determinata. Sono solo souvenir, mezzi inefficaci di sovvenire, di ricordare un episodio, un momento, un fatto. Resta solo il ricordo della luce e del colore che si fanno forma inclassificabile, inintelligibile, astratta, non figurativa.

La ricerca di Zoltan Fazekas è occasione di riflessione metalinguistica. Una proposta di lettura del mondo delle immagini, tra analisi del presente e ricordo del passato. Un percorso accidentato eppure imprudente, quello del fotografo ungherese, che ci permette però di ampliare il nostro discorso ad alcune questioni fondamentali della rappresentazione riprovisiva, che abbracciano in maniera indifferenziata cinema, fotografia e televisione.

Alessandro De Filippo è Ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi di Catania e si occupa di critica cinematografica e televisiva. È regista di video di finzione e documentari. Dal 1996 fa parte del gruppo Cane CapoVolto; insieme a Enrico Aresu e Alessandro Aiello, compie una ricerca radicale sui media dello Spettacolo. Dal 2005 è pubblicista, iscritto all’Ordine dei giornalisti di Sicilia.

alessandro-de-filippo-la-regola-di-korim-visioni-di-zoltan-fazekas-pgg-109 alessandro-de-filippo-la-regola-di-korim-visioni-di-zoltan-fazekas-pgg-109 alessandro-de-filippo-la-regola-di-korim-visioni-di-zoltan-fazekas-pgg-109
23r3
shade
PLUS
foto-profilo
WTR

CHI SIAMO

L’Editore. Sebastiano Mangiameli

Scrimm è l’acronimo di Scrittura Immagine: intesa come sperimentazione creativa. Obiettivo: offrire un contributo nuovo al dibattito culturale. E il libro ne è la Forma Dialogica. Il Luogo Vivente. L’Idea che permette di superare il Confine vissuto come Limite ...

RECENSIONI

PLUS

SCRIMM EDIZIONI

shade
asf

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le novità di SCRIMM EDIZIONI

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder